Usa, raccoglieva le urine nei bagni pubblici e poi le beveva


OHIO – Un uomo è stato condannato al carcere per aver prelevato urina in un Burger King allo scopo di berla. Alan Patton è stato condannato a 30 giorni di carcere, a una multa di 250 dollari e a 5 anni di arresti domiciliari.
Il giudice del Delaware ha riconosciuto Patton colpevole dopo che l’uomo era stato trovato a raccogliere urine di alcuni giovani nel bagno del Burger King. Patton aveva posto in bagno un dispositivo per raccogliere le urine.

Patton aveva dei precedenti specifici in questo “campo”: nel 2009 era stato arrestato perché aveva messo dei recipienti in alcuni bagni pubblici per raccogliere le urine.

Proprio per questo i giudici dell’Ohio avevano studiato una legge ad hoc: raccogliere l’urina di qualcuno senza il permesso del “proprietario” è stato pertanto riconosciuto come reato.

Fonte: TheMorningStarr

1 commento:

  1. rivoltante, e anche dannoso alla salute... inutile chiedersi che fine faccia la Sua urina...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...