Si taglia un dito poi se lo mangia per cena


In un brutale atto di auto-cannibalismo, un uomo della Nuova Zelanda si è tagliato un dito con un seghetto elettrico, lo ha messo in una pentola con le verdure, poi se lo è mangiato per cena.
L’uomo di 28 anni, ha raccontato ai medici di aver compiuto l’insano gesto perchè molto depresso.
Si tratta di uno dei solo otto casi documentati di auto-cannibalismo registrati nel mondo, l’uomo intendeva recidere altre due dita e mangiarle, ma alla fine ha deciso di desistere.

Provava una rabbia estrema e per la prima volta ha fantasticato di uccidere non solo i suoi aggressori, ma anche di mangiarli, è stato affermato in un rapporto medico pubblicato dall’Australasian Psychiatry.
Gli autori del rapporto, Erik Monasterio e Craig Prince, hanno detto l’uomo, del quale non viene rivelato il nome, ha usato un laccio come laccio emostatico per legare il dito prima di usare un seghetto alternativo – che ha un movimento su-e-giù – e tagliare.

‘Lo ha poi cotto in una padella con qualche verdura e poi se lo è mangiato!’
‘Il suo piano era quello di un altro amputare altre due dita il giorno dopo.’
Secondo i ricercatori, l’uomo aveva informato il personale di salute mentale dei suoi pensieri violenti e aveva minacciato di mangiare parte di sé durante altri episodi di crisi depressive.
I ricercatori hanno detto che l’ultimo atto, di tagliare il dito e mangiare la carne, ha portato il personale medico a prenderlo più sul serio, ed a prestargli le cure e la comprensione che il caso richiede.

Fonte: Express-news

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...