Milano, parto incredibile: Gemelli nascono ad un mese di distanza


Sono nati ad un mese di distanza l’uno dall’altro. Per i medici la nascita di due gemelli, nati uno il 18 marzo e l’altro il 18 aprile è scientificamente rilevante. Entrambi prematuri, Gregorio e Leonardo sono ricoverati in patologia neonatale e stanno bene.

Per la clinica Mangiagalli è il primo caso nella sua storia. I piccoli sono nati da una donna comasca, Nadia Rizzi, 41 anni, una negoziante di Ponte Lambro. Gregorio ha avuto fretta di nascere. Alla 24esima settimana premeva per uscire dal grembo materno.

Così Nadia è stata portata d’urgenza in Mangiagalli. Il suo era un parto prematuro e dunque ad alto rischio. Ma l’équipe guidata dal primario di Ostetricia, Luigi Fedele, con Fabio Mosca, il responsabile della patologia neonatale, e i medici Gabriele Rossi, Manuela Wally Ossola e Barbara Acaia, hanno adottato una soluzione capace di tenere in vita i due piccoli.

«Con grandissima cautela e la massima attenzione abbiamo tagliato il cordone ombelicale del primo, per fare in modo che l’altro continuasse a crescere nella pancia della mamma — spiega Manuela Wally Ossola — l’intervento è riuscito e Leonardo, il gemello, è nato, alla 28esima settimana di gestazione». Gregorio al momento della nascita pesava 650 grammi e aveva una insufficienza respiratoria.

Ora è arrivato a 1 chilo e 520 grammi e respira bene. Leonardo, che pesava 1 chilo e 80 grammi alla nascita, adesso è di 1 chilo e 535 grammi. «Come tutti i piccoli prematuri, sono seguiti 24 ore su 24 — spiega il professor Fabio Mosca, il neonatologo — la mamma viene in ospedale tutti i giorni».

Probabilmente i due gemelli potranno vedere la loro casa a luglio-agosto. Al mondo non si contano molti altri casi come questo. Gli annali della medicina segnalano storie di gemelli partoriti in date diverse, a New Orleans nel 1995, a Edimburgo nel 2000. In Italia c’è stato un caso nel 2009 e nello stesso anno altri due gemelli sono venuti al mondo così nel Michigan.

Fonte: Leggo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...