Diventa obeso per scommessa: ora la moglie lo rifiuta

La scorsa primavera a Eagle Mountain, Utah, Drew Manning, personal trainer di 30 anni, aveva una forma fisica invidiabile: 1,87 metri di altezza e 87,5 chilogrammi di muscoli e addominali perfetti. Poi, però, è arrivata l'idea dell'esperimento di dimostrare al mondo che chiunque può rimettersi in forma anche quando sembra impossibile e, per rafforzare la sua tesi, l'uomo ha deciso di essere la prima "cavia" a dimostrarlo. Così ha iniziato una dieta fatta di hamburger, pancakes e wurstel, raggiungendo in sole ventitre settimane il peso di 120 chilogrammi per un metro e venti di circonferenza del girovita.

Non è ancora finita qui: il personal trainer ha deciso di raggiungere i 125 chili entro il 5 novembre, data oltre la quale scatterà il "piano B", smaltire in sei mesi il grasso accumulato.
Il tutto verrà registrato passo per passo sul suo blog.
«Chi è in sovrappeso e vuole dimagrire deve superare una serie di barriere fisiche ed emotive – queste le parole del personal trainer all’inizio dell’esperimento – e spero perciò che la mia esperienza mi aiuti a comprendere meglio questa situazione e a capire quanto difficile sia essere obesi, sebbene nel mio caso sia solo per sei mesi».
Manning ha già capito molto, infatti anche la sua psiche si è trasformata, è diventato più triste, con meno autostima e facile alla lacrima. Lui stesso confida sul suo blog di temere che cancellare le sue nuove abitudini sia più difficile del previsto.
Senza contare le spese che ha dovuto affrontare per un nuovo guardaroba, la stanchezza nel giocare con le figlie e un livello di testosterone che si è abbassato moltissimo, con gran dispiacere della moglie.

Fonte: Leggo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...