Il marito la tradisce con una bambola gonfiabile: si separa immediatamente

Ventitrè anni di amore e passione? Non lo sapremo mai. Certo è che il matrimonio tra un impiegato e una barista di un autogrill, nella Bassa mantovana, adesso è terminato. Come capita molto spesso, tutto si è concluso con la separazione. Questa volta, però, la colpa non è attribuibile ad una donna di troppo, ma ad una bambola gonfiabile, con la quale il marito faceva sesso nel letto della coppia. La donna l'ha scoperto e ha chiesto (e giustamente ottenuto) la separazione.
Tutto, come sempre, è iniziato con i sospetti della moglie. Mio marito non mi cerca più, ha sicuramente un'amante, si diceva la 48enne di Mantova. E ha pensato al più classico dei tradimenti. Comincia così un lungo e snervante periodo di appostamenti e investigazioni, ma la fine della storia è stata uno shock: l’amante era una bambola gonfiabile. Acquistata al modico prezzo di venti-trenta euro in qualsiasi sexy shop. Una sera, tornando a casa, l’ha colto sul fatto in camera da letto. Ma, appunto, non era una donna quella con cui l'uomo stava facendo l’amore.
Uno smacco per la moglie che si è vista soppiantare da un manichino in vinile. Un affronto a cui la donna ha reagito separandosi dopo ben ventitrè anni di matrimonio. Che fine faceva la bambola una volta utilizzata? Veniva sgonfiata e nascosta nel bagagliaio dell’auto, sotto la ruota di scorta. Per gonfiarla, l'uomo utilizzava la pompetta a pedale che si usa per i materassini da mare.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...