Uomo rimane con il pene incastrato nel tostapane: intervento dei pompieri

Un uomo ha dovuto chiamare i pompieri dopo essersi cacciato in un incredibile incidente: è rimasto incastrato con il pene nel tostapane (si avete letto bene).
La notizia è stata data dal portavoce dei pompieri di Londra, Dave Brown, che ha evidenziato come molti interventi di emergenza potrebbero essere evitati se le persone usassero un minimo di buon senso.
Per quanto sia facile fare illazioni ed il sospetto di una pratica sessuale "anomala" rimanga, non ci sono particolari sul come sia avvenuto l’incidente o che cosa l’uomo volesse fare esattamente con il tostapane, dato che lui stesso non ha fornito spiegazioni alla squadra intervenuta (che peraltro non ha fatto domande), in ogni caso i pompieri sono riusciti a liberare l’imbarazzato uomo dall’apparecchio elettrico evitando corto circuiti.

Pedone multato in ZTL per una vecchia targa sullo zaino

Cammina in una zona a traffico limitato e viene multato come fosse un veicolo. E' successo ad un pedone ventenne di Genova, che si è visto recapitare a casa il verbale della multa dalla Polizia Municipale per avere violato, senza averne il permesso, una via del centro cittadino protetta da ZTL.
Ma non era né in auto né in moto, ma incredibilmente a piedi. La sua colpa è stata quella di appendere allo zaino una vecchia targa del motorino che anni fa usava la madre.
Il caso dell'abbaglio burocratico è raccontato oggi dal quotidiano Corriere Mercantile. Il ragazzo ha superato il varco di via Garibaldi, ed è stato immortalato dalla telecamera che controlla i transiti dei veicoli. La procedura delle contravvenzioni non è si poi fermata ed a casa del giovane è arrivata la multa.

Ladri parlano troppo durante furto in casa e svegliano i vicini

Accade a Reggio Emilia, dove alcuni ladri sono stati arrestati in seguito alla segnalazione da parte dei vicini di casa dei derubati.
Parlavano troppo durante il furto, tanto da svegliare un uomo che abita vicino al garage in cui stavano mettendo a segno un furto di materiali edili. È successo nel reggiano e proprio grazie al chiacchiericcio dei due ladri, l'uomo si è svegliato e ha poi riconosciuto la voce di uno dei due che erano napoletani.
I carabinieri di Castellarano hanno scoperto che a svuotare due garage di un artigiano edile del posto, a cui sono stati trafugati materiali ed attrezzi edili per un valore di 7.000 euro circa, sono stati due colleghi del paese.
Con l'accusa di concorso in furto aggravato, i militari hanno infatti denunciato alla Procura della Repubblica due muratori originari di Napoli di 31 e 34 anni.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...