Tenta di pagare un grammo di cocaina con un agnello preso dalla stalla del padre

Succede vicino ad Avezzano dove un giovane ha tentato di pagare la droga con un agnello vivo preso dalla stalla del padre. Il singolare episodio è avvenuto a San Benedetto dei Marsi, dove un giovane del posto si è presentato con l'animale a casa di un presunto pusher, che è stato rinviato a giudizio per spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, il giovane si sarebbe offerto di consegnare un agnello vivo dal peso di cinque chili all'uomo in cambio di una dose di cocaina del peso di un grammo.
Il venditore, davanti all’animale, ancora vivo, ci avrebbe ripensato, rifiutandosi di cedere la sostanza stupefacente e sostenendo di averla venduta precedentemente. Difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, il presunto pusher è stato rinviato a giudizio e nei prossimi giorni dovrà comparire davanti al giudice del Tribunale di Avezzano per smontare l'impianto accusatorio a suo carico.
Fonte: http://terremarsicane.it

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...